M5S Vda, crisi voluta da Salvini

'Coerenza non è piatto forte di ministro Interno'

La crisi del governo nazionale è stata "cercata e voluta dal vice premier Salvini". E' quanto sostiene il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle in Regione.
    "Abbiamo firmato un contratto e non un'alleanza politica - si legge in una nota - con la Lega che definiva i punti da affrontare. Per un anno e mezzo abbiamo realizzato provvedimenti che i cittadini italiani aspettavano da anni. Oggi però la nostra controparte ha deciso di rescindere il contratto, anche se fino a ieri ha giurato e spergiurato che 'questo governo doveva durare ancora quattro anni'. Ma la coerenza evidentemente non è uno dei piatti forti di Salvini". Tra le cose che "restavano da fare" e "alle quali ci si è voluti opporre" il M5S segnala il taglio di 345 parlamentari e la riforma della giustizia.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere