Umbria

Regione: Tesei, nel 2020 buona tenuta economica Umbria

"Nel 2021 dovremo rimbalzare meglio resto Paese" dice presidente

(ANSA) - PERUGIA, 28 SET - Dal punto di vista dell'economia, il 2020 "è stato caratterizzato per l'Umbria da una buona tenuta rispetto al resto del Paese" nonostante le "nefaste previsioni".
    Lo ha sottolineato la presidente della Regione Donatella Tesei intervenendo in Assemblea legislativa. "Secondo Svimez il pil regionale si attesterà a un meno 8,5 per cento contro il meno 9,2 della media Paese" ha aggiunto, rilevando che "questo dato è insieme al Lazio il migliore delle cinque regioni del centro Italia".
    "Le misure economiche adottate dalla Regione - ha detto Tesei - hanno quindi dato i loro frutti. Sempre a sostanziale consuntivo 2020 secondo Svimez l'occupazione si è contratta solo dell'1,4 per cento, migliore dato in assoluto delle regioni del centro Italia. Sono dati che sicuramente non ci consolano ma ci fanno guardare con un minimo di ottimismo al futuro. La politica regionale di mettere le imprese al centro delle nostre misure di supporto ha dato i suoi frutti, utili ai cittadini che hanno conservato il posto di lavoro".
    "Ora l'Umbria affronta la sfida del 2021 - ha annunciato ancora la presidente - e come ha tenuto meglio del resto Paese dovrà cercare anche di rimbalzare meglio. Ci sono cinque primi dati del 2021 che danno un cauto ottimismo: per la natalità delle imprese a giugno siamo tornati ai livelli pre Covid e la crescita è costante; il saldo tra avviamenti e cessazioni dei rapporti di lavoro nei primi sette mesi dell'anno è ormai a livelli di prima della pandemia e salirà ancora grazie al bando Re work; stiamo vivendo un nuovo boom turistico con il 2021 che ha superato il 2020 anche tra giugno e agosto che lo scorso anno aveva fatto segnare arrivi record; altro dato importante per l'economia è che per la prima volta la permanenza supera i tre giorni; l'indice di fiducia delle imprese a fine giugno ha fatto segnare i massimi dal 2018; la liquidità di imprese e famiglie in Umbria è ai massimi storici. C'è un clima generale di fiducia e di ripresa e questo è fondamentale. E' infatti necessario che la grande massa di liquidità si trasformi in ulteriori investimenti e consumi - ha concluso Tesei - per far decollare la nostra economia".

Tesei, abbiamo ricetta socio-economica chiara

Presidente replica "a chi dice che non abbiamo un'idea

"Rispondiamo con una ricetta socio economico chiara dell'Umbria, che stiamo cercando di ricostruire, a chi ci dice che non abbiamo un'idea chiara della regione": lo ha detto la presidente della Giunta Donatella Tesei intervenendo in Assemblea legislativa. Ricetta che, ha ricordato la governatrice, si ritroverà all'interno del documento di economia e finanza di prossima discussione, con l'obiettivo "di dare un ruolo all'Umbria sia nel Centro Italia che nel Paese". "Quello che si sta verificando - ha spiegato la presidente - è che rispetto alle risorse e all'equilibrio territoriale tra nord e sud spesso si dimentica l'Italia centrale, quella degli appennini, quella che è la cerniera del Paese". Tesei ha evidenziato che lo sta ribadendo "in tutti i tavoli" perché "è fondamentale tenere in conto l'Italia centrale se si vuole veramente far ripartire l'intero Paese". "Su questo stiamo lavorando - ha concluso - perché sono convinta che l'Umbria non è solo il cuore verde ma che possa giocare un ruolo di propulsore nell'ambito dell'Italia centrale. Un lavoro che vede coinvolta tutta la Giunta di governo con un'azione costante ed intensa insieme a tutte le forze della maggioranza che condividono questo percorso".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie