Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. Torna in panchina allenatore di Terni aggredito in campo

Torna in panchina allenatore di Terni aggredito in campo

"Riassaporato il bello del calcio", dice Latini un mese dopo

(ANSA) - TERNI, 23 MAG - A poco più di un mese dall'episodio che lo ha visto protagonista, è tornato in panchina Francesco Latini, l'allenatore trentaduenne della Nuova Accademia Terni, per la squadra dei classe 2009, aggredito il giorno di Pasqua a Gabicce dal genitore di un calciatore della Gdc Ponte di Nona (Roma), nell'ambito di un torneo giovanile.
    Ieri il giovane tecnico, pur con le precauzioni del caso dettate dalla convalescenza non ancora del tutto conclusa, ha "riabbracciato" sul campo i suoi baby calciatori durante il memorial Valter Baldaccini che si è svolto a Cannara. Torneo chiuso dalla squadra ternana al terzo posto. "Finalmente ho potuto riassaporare il bello del calcio" spiega all'ANSA Latini, che oggi è tornato dopo settimane anche al lavoro. "La guarigione non è ancora completata al 100% - continua -, dovrò infatti ancora affrontare un periodo indefinito di assoluto riposo, ma essere tornato a bordo campo è già un grande traguardo che mi fa ben sperare per il futuro".
    Dopo l'ok ricevuto dai medici, Latini ha subito voluto cogliere la prima occasione utile per tornare in panchina.
    "Confesso che in questo mese i sentimenti sono stati contrastanti - dice -, ma in realtà non vedevo l'ora di tornare.
    L'emozione è stata fortissima e la giornata bellissima, all'insegna dell'amicizia e del fair play. La risposta migliore possibile a quanto successo". Tanta la vicinanza e il sostegno ricevuta da Latini anche dagli spalti. "Lo sport deve essere quello che si è vissuto ieri, nel calcio e nello sport non bisogna mai essere nemici ma solo avversari" conclude l'allenatore. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie