Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. >ANSA-IL-PUNTO/ COVID:in Umbria "situazione sotto controllo"

>ANSA-IL-PUNTO/ COVID:in Umbria "situazione sotto controllo"

Ricoveri in calo nell'ultimo giorno ma altri sei decessi

(ANSA) - PERUGIA, 27 GEN - "Non stiamo andando male, la situazione è sotto controllo": è quanto ha affermato l'assessore regionale alla salute, Luca Coletto, in merito all'andamento della pandemia in Umbria. "Sono sotto controllo - ha proseguito - anche le terapie intensive: siamo ampiamente sotto il limite del dieci per cento. Anche per quanto riguarda i posti letto in medicina occupati da pazienti Covid siamo all'interno o intorno ai limiti".
    I dati di oggi indicano un nuovo aumento del numero degli attualmente positivi, in Umbria, 24.736 (269 in più rispetto a ieri), mentre sono 1.863 i nuovi contagi accertati e 1.588 i guariti. Si registrano altri sei morti nell'ultimo giorno, 1.611 in tutto. In calo i ricoveri ordinari negli ospedali, 192, cinque in meno, mentre salgono a otto, da sette, i posti occupati in terapia intensiva.
    Il tasso di positività sul totale è pari a 12,65 per cento (ieri 13,3).
    In base al quadro emerso dal consueto aggiornamento Covid elaborato dal Nucleo epidemiologico regionale, la curva epidemica è "cambiata" in Umbria: condivide con il resto d'Italia "una fase di stabilizzazione del plateau" ma con una "flessione anticipata" rispetto alle altre regioni. Tutto questo in una fase che vede ancora 2.000 casi al giorno ed una incidenza settimanale mobile pari a 1.591 casi per 100mila abitanti. "Sembra che siamo arrivati al plateau e aspettiamo quindi che la curva cominci a scendere" ha commentato l'assessore Coletto.
    Nel corso della presentazione del report settimanale, è stato sottolineato che le incidenze all'interno del territorio regionale sono ancora molto alte ma con una tendenza alla riduzione sia a livelli di distretti sanitari (quello assisano ha l'incidenza maggiore) che di comuni.
    L'Umbria, dal punto di vista dell'incidenza, registra attualmente una "grandissima variabilità e diversificazione" per classi di età: si passa dai 617 casi per 100mila abitanti nella fascia 80-84 fino ad arrivare ai 4.111 in quella 6-10 anni. Le fasce in età scolare (0-18) sono quelle dove c'è sostanzialmente un andamento in crescita, in controtendenza rispetto al resto della popolazione. Attualmente sono 739 le classi in isolamento, mentre sono 1.559 i positivi nelle scuole della regione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie