Failla assume incarico questore Terni

"Questura brillante e ben organizzata" sottolinea presentandosi

(ANSA) - TERNI, 01 MAR - "Sono contento di essere qui e con piacere assumo l'incarico, in una questura assolutamente brillante e ben organizzata. Il ternano è un territorio che conosco e mi è sempre piaciuto, ma ora avrò anche l'occasione di viverlo": si è presentato così il neo questore di Terni, Bruno Failla, nel giorno del suo insediamento. Accolto dal vice questore vicario, Luca Sarcoli, come suo primo impegno istituzionale ha deposto una corona al Monumento ai caduti della polizia di Stato.
    Tra gli incontri del neoquestore quelli con il prefetto Emilio Dario Sensi, con la presidente del tribunale Rosanna Ianniello e con il sindaco, Leonardo Latini. "Mi sento il questore di tutta la provincia, dal piccolo paese alla città ogni problema verrà preso in considerazione allo stesso modo" ha sottolineato Failla con i giornalisti. "Utilizzerò un approccio a 360 gradi - ha aggiunto -, che preveda, oltre al contrasto, anche l'individuazione di altre misure altrettanto efficaci".
    Già questore di Arezzo e di Vicenza, Failla ha iniziato la sua carriera in polizia alla squadra Mobile di Torino, per poi essere trasferito a quella di Roma, dove è rimasto 11 anni. Qui, prima di assumere l'incarico di vice dirigente, ha diretto le sezioni antirapina, narcotici, omicidi e criminalità organizzata. Nella capitale ha inoltre diretto i commissariati Casilino, Tor Bella Monaca, San Lorenzo, Prati (con competenze su tutte le manifestazioni nell'area dello stadio Olimpico e del Foro Italico) e del primo distretto Trevi Campo Marzio. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie