• Bacchetta,conoscenza antidoto a rigurgiti di odio e negazionismo

Bacchetta,conoscenza antidoto a rigurgiti di odio e negazionismo

"E' fondamentale coinvolgere i giovani"

(ANSA) - PERUGIA, 27 GEN - "Conoscere è antidoto indispensabile, tanto più oggi che, anche attraverso i social, appare evidente e preoccupa il rigurgito di odio e di negazionismo di quanto avvenuto": è quanto afferma il presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta, in un suo messaggio in occasione del Giorno della memoria.
    "Perdere la memoria - osserva - sarebbe come far morire un'altra volta le vittime della Shoah e con l'oblio far riemergere sentimenti di antisemitismo, razzismo e pregiudizio". "Per questo - sostiene - coinvolgere i giovani attraverso le scuole, la visita dei musei, dei memoriali della Shoah e dei lager è fondamentale".
    Bacchetta sottolinea infine, fra l'altro, che "nel 'Giardino dei Giusti' di Gerusalemme è ricordato il nome di 297 italiani, alcuni di loro sono noti, come Gino Bartali, altri appartengono a persone comuni che si ribellarono alle leggi razziali del 1938 e, mettendo a rischio la loro vita, salvarono molti ebrei destinati ad una fine atroce. Ecco quelli sono gli italiani a cui i nostri giovani e noi tutti - afferma - vogliamo e dobbiamo somigliare perché il mondo sia un luogo dove tutti abbiano il diritto di vivere in pace e fratellanza". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie