• Conte visita scuola a Norcia: 'Lavoreremo per superare le criticità'

Conte visita scuola a Norcia: 'Lavoreremo per superare le criticità'

Il presidente del Consiglio a sorpresa in visita in Umbria. Azzolina a Ravenna: 'Il bilancio è buono, la ripartenza non era facile'

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è arrivato a sorpresa a Norcia in visita privata alla nuova scuola superiore temporanea "De Gasperi- Battaglia". Il premier ha visitato le aule e ha incontrato sul piazzale antistante il plesso alcuni studenti.
    Il presidente si era occupato in prima persona del progetto dopo che a inizio anno, prima del lockdown, la preside Rosella Tonti, insieme a una delegazione di alunni e docenti era andata Palazzo Chigi per protestare sulla lentezza dei lavori. In quell'occasione Conte si era impegnato per portare a termine il cantiere in pochi mesi.
    La nuova scuola è stata inaugurata ieri in occasione dell'avvio del nuovo anno scolastico. 

"Abbiamo lavorato per assicurare che questo anno scolastico possa svolgersi con didattica in presenza. Siamo consapevoli delle criticità e abbiamo lavorato tanto e continueremo a farlo per superarle mano a mano che si presenteranno", ha detto il premier al termine della visita alla scuola superiore di Norcia. "Abbiamo predisposto una serie di regole e precauzioni, di impegni finanziari - ha aggiunto - ma anche di dedizione personale e professionale di tantissimi, di tutti coloro che partecipano a questo sforzo collettivo".

"Il piano Next generation you è un progetto per voi, per restituirvi un Paese migliore", ha detto Conte parlando con gli studenti. "Se perderemo questa sfida avrete il diritto di mandarci a casa" ha aggiunto. "L'Italia sta facendo il suo piano nazionale - ha detto ancora - e siamo nella fase avanzata di studio e approfondimento". "E' molto bello che a livello europeo - ha sottolineato il premier con gli studenti - quando hanno pensato a questo grande piano d'intervento per i Paesi più sofferenti per la pandemia lo hanno chiamato Next generation you".

"Ho apprezzato le parole del presidente Mattarella ieri quando ha detto che la scuola non deve essere un luogo di polemiche. E' l'ennesima sfida che il nostro Paese sta affrontando e sono convinto, sono fiducioso, che anche a questa riusciremo a rispondere in modo assolutamente positivo. A vincerla tutti insieme", ha detto inoltre il premier Giuseppe Conte da Norcia. 

"Non era assolutamente facile la ripartenza di ieri che tanto ci ha emozionato: il bilancio è buono, rispetto a una ripartenza che non era per niente scontata anche perché ereditiamo una scuola che ha molto sofferto negli anni per i tagli". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, a Ravenna per assistere alla presentazione dei progetti realizzati dalle scuole e dedicati a Dante, in occasione del settimo centenario della morte del poeta.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie