Frati, Assisi porta aperta per chi bussa

Al via nella città umbra "Il cortile di Francesco"

"Assisi è una porta aperta per tutte le persone che bussano": a dirlo all'ANSA è il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, a poche ore dall'inizio del "Cortile di Francesco". Il tema di quest'anno è l' "Incontro" ricorda padre Fortunato e della "capacità di incontrarsi, distare insieme, al di là delle appartenenze, delle ideologie, delle culture e delle differenze - ha sottolineato - c'è tanto bisogno anche alla luce di un clima di odio e aggressività dovuto a molteplici fattori".  "L'incontro in una città come Assisi significa per i cristiani viverlo in un luogo ad alta densità spirituale e per il laico in una zona franca che permette di essere vissuta disarmati", ha aggiunto il direttore. "Oltrepassare la porta aperta che è Assisi- ha concluso - significa incontrare Francesco che ha abbracciato Gesù Cristo e sarà lui a indicare la strada con pensieri, gesti e azioni".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere