Lavoro: arriva talentcenter per Alto Adige

Iniziativa congiunta Provincia e Camera di commercio

(ANSA) - BOLZANO, 22 OTT - La Camera di commercio di Bolzano e la Provincia autonoma di Bolzano hanno stabilito l'accordo di cooperazione per la creazione di un talentcenter. Lo scopo del talentcenter è facilitare agli studenti e alle studentesse la scelta degli studi e della professione da intraprendere testando i loro interessi e le loro capacità. Il progetto nasce come cooperazione tra l'IRE della Camera di commercio di Bolzano e l'Ufficio Orientamento scolastico, universitario e professionale della ripartizione per il Diritto allo studio della Provincia autonoma di Bolzano.
    L'obiettivo del talentcenter è di verificare i punti di forza e le competenze degli studenti e delle studentesse a partire dalla scuola secondaria di primo grado, per fornire loro supporto e consulenza nella scelta del percorso di studi e professionale e per motivarli ad approfondire le proprie potenzialità. Mediante un test standardizzato saranno analizzati competenze, interessi e potenzialità dei giovani. Sulla base dei risultati, gli studenti e le studentesse riceveranno input importanti per il futuro sviluppo delle loro competenze e per una consulenza individuale nell'Ufficio Orientamento scolastico, universitario e professionale. Nel corso di un anno scolastico il talentcenter testerà gli studenti e le studentesse di un'annata, ca. 5.000 giovani. Le stazioni previste permetteranno di effettuare il test a 30 persone per volta.
    "Il talentcenter consentirà di migliorare la consulenza professionale, e dovrà indicare le inclinazioni, i talenti e le potenzialità dei giovani che devono scegliere la loro formazione o professione. In questo modo supporterà anche lo scambio tra scuola ed economia, un tema che sta molto a cuore alla Camera di commercio", spiega il Presidente della Camera di commercio Michl Ebner. Anche l'Assessore competente per la consulenza formativa e professionale Philipp Achammer afferma con convinzione: "È importante fornire per tempo informazioni e strumenti ausiliari agli studenti e alle studentesse per facilitare una loro scelta formativa e professionale consapevole. Partendo dal talentcenter, le consulenze professionali su base individuale offerte dall'Ufficio orientamento scolastico, universitario e professionale, completano l'offerta rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie di primo grado." (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol