Fase 2: in Alto Adige cinema potrebbero, ma non ripartono

Filmclub, "per il momento troppe incertezze"

(ANSA) - BOLZANO, 27 MAG - In Alto Adige i cinema potrebbero riaprire da subito, ma per il momento restano chiusi. "Non vediamo l'ora di proiettare nuovamente film, ma oggi come oggi ci sono ancora troppe incertezze", spiega Dorothea Vieider, presidente del Filmclub di Bolzano.
    "E' vero - spiega - che la legge provinciale con le nuove indicazioni della giunta di ieri ce lo consentirebbe, ma preferiamo stare ancora un attimo fermi. Non vogliamo prendere decisioni affrettate e preferiamo fare tutto come si deve. Serve una soluzione che vada bene sia al pubblico che al gestore".
    La sala va disinfettata dopo ogni proiezione? Il distanziamento è di uno o di due metri? Le mascherine vanno indossate anche durante la proiezione? Come va organizzata la biglietteria? Sono tutte domande che - seconda Vieider - devono ancora essere chiarite. "I costi attualmente sarebbero esorbitanti, tenendo conto che nella sala grande potrebbero comunque entrare solo 30 persone", aggiunge Vieider. La carenza di pellicole attuali a causa dello stop imposto dal Covid ovviamente non facilita la ripartenza. Una soluzione potrebbe essere il cinema all'aperto, visto l'avvicinarsi della bella stagione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie