Musica: Minkowski apre Bolzano Festival con Schubertiade

Dirige l'orchestra dell'Accademia Gustav Mahler

(ANSA) - BOLZANO, 23 LUG - Il Bolzano Festival Bozen 2019 parte giovedì con una "Schubertiade" di proporzioni monumentali, che vede il debutto a Bolzano di Marc Minkowski, sul podio dell'Orchestra dell'Accademia Gustav Mahler.
    Reduce del successo primaverile riscosso in Manon, all'Opéra National de Bordeaux e a l'Opéra Comique di Parigi, Minkowski imprimerà all'Ouverture "in stile italiano" e alla Sinfonia in Do Maggiore D 944, "La Grande" il suo gesto vigoroso ed espressivo (The Spectator), le sue scelte musicali sottili, la sua "meravigliosa dolcezza" (Télérama), e la sua ormai celebre capacità di scoprire e valorizzare, in ogni opera - sinfonica o lirica che sia - ogni nascosto risvolto drammaturgico. La nona e ultima sinfonia completa di Schubert, partitura dalla "divina lunghezza" (Robert Schumann), per innovazione e arditezza formale si demarca eroicamente da quel limite invalicabile che per molti compositori fu la Nona di Beethoven, in programma a sua volta, al Bolzano Festival Bozen, nell'esecuzione della EUYO diretta da Vasily Petrenko, il 7 agosto.
    Esponente di spicco della rinascita barocca, oggi direttore ospite delle maggiori istituzioni sinfoniche del mondo, come la Staatskapelle Dresden, i Berliner Philharmoniker e il Festival di Salisburgo, Marc Minkowski nella stagione 2019/2020 debutterà in Asia con l'Orchestra Sinfonica di Seoul e con la Tokyo Metropolitan Symphony Orchestra. Ritroverà anche Les Musiciens du Louvre per une tournée internazionale con l'Ariodante de Händel. La sua prima collaborazione con Bob Wilson, in The Messiah di Händel, inaugura la Mozartwoche 2020 di Salisburgo, il 23 gennaio. Il Bolzano Festival Bozen, da quest'anno con la direzione artistica di Peter Paul Kainrath, si sviluppa sotto il cappello della neonata Fondazione Ferruccio Busoni - Gustav Mahler. Sono oltre 30 gli appuntamenti musicali estivi in programma - i concerti sinfonici e cameristici, gli appuntamenti open air ed eventi Plus, gli approfondimenti e le prove del Concorso Busoni, il festival punta l'occhio di bue sulle migliori realtà sinfoniche giovanili del mondo. Tra i solisti ospiti, Garrick Ohlsson, Andreas Ottensamer, Christian Gerhaher, oltre a Ashley Solomon, Jean Rondeau, Fabio Biondi ed Europa Galante, Christophe Rousset, ospiti di Antiqua Un-Plucked.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai alla rubrica: Pianeta Camere