La rinascita di Paneveggio parte dai violini

Concerto promosso da macroregione alpina dopo tempesta Vaia

(ANSA) - TRENTO, 13 LUG - La rinascita della foresta di Paneveggio parte dai violini. Quella in programma questo pomeriggio nel Parco di Paneveggio è un'iniziativa simbolo dopo la tempesta che si è abbattuta sulle foreste del Trentino a fine ottobre 2018. A promuoverla è Eusalp - la macroregione che comprende 48 territori di sette Paesi dell'arco alpino - in collaborazione con Provincia autonoma di Trento, Regione Trentino Alto Adige e Regione Lombardia che coordina l'organizzazione. A Malga Venegia il concerto dell'orchestra d'archi dell'Istituto superiore di Studi musicali "Claudio Monteverdi" e le visite alla Bottega del liutaio al bordo della foresta, con una dimostrazione del maestro Sandro Asinari, vicepresidente del Consorzio liutai "A. Stradivari" di Cremona. La location scelta, la Val Venegia, è il luogo dove nascono gli abeti rossi di Stradivari utilizzati dai liutai per la fabbricazione dei violini. Un luogo simbolo della devastazione provocata da Vaia.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere