Estate:Bravio Botti Montepulciano, vince contrada di Voltaia

Gara anticipata per rischio temporali

(ANSA) - MONTEPULCIANO (SIENA), 25 AGO - La contrada di Voltaia con la coppia di spingitori formata da Attilio 'Attila' Niola e Alessandro 'Digiuno' Paganelli, ha vinto l'edizione 2019 del Bravìo delle Botti a Montepulciano.
    Torna quindi alla vittoria Niola, vero e proprio mattatore delle ultime edizioni della manifestazione, precisa una nota, portando il sesto trionfo della storia alla contrada rossonera.
    Solo due anni fa, infatti, lo stesso Niola aveva vinto il Bravìo delle Botti in coppia con Matteo Paganelli, gemello dell'attuale compagno di squadra, arrivando a cinque vittorie totali a livello personale negli ultimi sette anni: un dominio che è stato interrotto soltanto da Poggiolo nel corso di due occasioni, l'ultima delle quali lo scorso anno.
    La gara di quest'anno, prosegue la nota, è stata anticipata per il rischio di temporali che nel corso del weekend hanno imperversato per Montepulciano a dintorni. Alla partenza è subita salita in testa Gracciano, grazie alla giovane coppia formata da Peparini e Venturini, ma già dopo Piazza delle Erbe si è creato un emozionante testa a testa tra le due grandi favorite della vigilia, ovvero Voltaia e Collazzi. Proprio quest'ultima, con la coppia Valentini e Benassi, è stata capace di rimanere in testa per gran parte della gara, mantenendo la prima posizione fino all'altezza di via Ricci, quando la stanchezza si è fatta sentire e la coppia formata da Niola e Paganelli ha effettuato il sorpasso finale, arrivando per prima sul sagrato del duomo con un tempo complessivo di 8 minuti e 52 secondi. Anche la contrada di Talosa con la coppia formata da Rosi e Parissi, autrice di una grande rimonta, è riuscita a superare Collazzi in via Ricci e si è piazzata al secondo posto.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere