Uffizi, cambia volto sala Adamo ed Eva

Dipinto Cranach dialoga ora con opera Grien, a lungo non esposta

(ANSA) - FIRENZE, 21 MAG - Adamo ed Eva a confronto con Adamo ed Eva: è quanto avviene nella sala 45 al secondo piano degli Uffizi, dedicata alla pittura del 'Rinascimento Nordico', grazie al nuovo allestimento, con 9 dipinti aggiuntivi rispetto ai 14 finora esposti. Così ora l'Adamo e l'Eva a grandezza naturale del tedesco Hans Baldung detto Grien, che da 10 anni era in deposito, è stato messo a fianco con l'Adamo ed Eva di Lukas Cranach il Vecchio.
    La sala ora ospita tele di maestri tedeschi e fiamminghi dalla fine del '400 alla prima metà del '500: tra questi, i noti ritratti di Martin Lutero, quello con la moglie Katharina von Bora e quello con Filippo Melantone, realizzati da Cranach, e tutte le tele di proprietà degli Uffizi dipinte da Albrecht Dürer, del quale lo stesso Baldung Grien fu allievo: S.Giacomo Apostolo, S.Filippo Apostolo, la Madonna con Bambino, il Ritratto del Padre e l'Adorazione dei Magi. In precedenza, solo la Madonna e l'Adorazione erano visibili in museo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Imprese & Mercati

      Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere