Coronavirus: picco di contagi in Yemen

'Nel cimitero di Aden morti cinque volte più del solito'

(ANSA) - BEIRUT, 25 MAG - Si intensificano notizie provenienti dallo Yemen sull'acuirsi del numero dei contagi di Covid-19 nel paese già martoriato da carestia e conflitti. Secondo media panarabi, nella città portuale meridionale di Aden vengono seppellite persone con una frequenza cinque volte maggiore del solito ma non ci sono sufficienti test per sapere con certezze le cause dei decessi, avvenuti per malattie respiratorie. Nei giorni scorsi l'Onu e organizzazioni umanitarie non governative internazionali avevano lanciato l'allarme di una "catastrofe" in Yemen a causa del "sistema sanitario al collasso". Secondo Medici Senza Frontiere (Msf), che gestisce cliniche e ospedali nella regione meridionale di Aden, in sole due settimane si sono registrati una settantina di decessi per Covid-19: una cifra in forte crescita rispetto alle settimane precedenti e comunque raddoppiata rispetto alle cifre riferite dalle autorità yemenite. Ufficialmente in Yemen si sono registrati 42 decessi e 222 casi positivi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie