Coronavirus: dimesso portavoce di Putin

Lo riferisce la Tass citando lo stesso Peskov

(ANSA) - MOSCA, 25 MAG - Il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ha fatto sapere all'agenzia di stampa statale russa Tass di essere stato dimesso dall'ospedale dove era stato ricoverato dopo essere risultato positivo al nuovo coronavirus. "Sono stato dimesso dall'ospedale. Per ora starò in isolamento", ha spiegato Peskov riferendo che intende cominciare "gradualmente a lavorare da casa".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie