Software&App

In futuro l'iPhone potrebbe riconoscere ansia e depressione

Wsj, Apple lavora con Università California e Biogen

In futuro l'iPhone potrebbe riconoscere ansia, depressione e declino cognitivo. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, infatti, Apple starebbe lavorando con l'Università della California e la società farmaceutica Biogen ad un algoritmo in grado di impiegare i dati raccolti dal telefono per rilevare elementi associabili a determinate condizioni di salute mentale.

Il progetto, riferisce il Wsj, avrebbe il nome in codice 'Seabreeze'. Tra i dati utili alla disamina le espressioni del volto, l'analisi del parlato di un utente ma anche parametri già monitorati attualmente come il ritmo e la frequenza delle passeggiate, la qualità del sonno, la frequenza cardiaca e respiratoria.

Il sistema di Apple, riferisce la testata statunitense, sarebbe studiato per conservare tutte le informazioni unicamente sul dispositivo senza alcuna condivisione con i server di Cupertino. Lo studio sarebbe ancora nelle fasi embrionali e non è detto che il progetto vada in porto.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie