• MotoGp: Marquez pole e penalità, Zarco e Rossi avanzano LA GRIGLIA DI PARTENZA

MotoGp: Marquez pole e penalità, Zarco e Rossi avanzano LA GRIGLIA DI PARTENZA

Spagnolo, "voglio il podio anche se partirò in 3/a fila"

Dalla pole al settimo posto sulla griglia di Sepang. Capita a Marc Marquez, reo di aver ostacolato "con una guida irresponsabile" Andrea Iannone durante la Q2. Dove non era riuscita la pioggia torrenziale scesa ad inondare la pista, hanno provveduto i commissari di gara a scombinare i piani del campione del mondo. Bravo ad imbrigliare le acque sotto le ruote della sua Honda, mettendosi dietro le Yamaha di Johann Zarco e Valentino Rossi. Invece sarà il francese a partire davanti a tutti, seguito da Rossi e dallo stesso Iannone. LA GRIGLIA DI PARTENZA

Guadagnano una posizione Andrea Dovizioso, Jack Miller e Danilo Petrucci, per una seconda fila tutta Ducati. Le qualifiche della MotoGp erano partite con un'ora e mezza di ritardo e sull'asfalto ancora zuppo. Il campione del mondo era incappato in una scivolata durante la Q2, prendendosi comunque la pole (che sarebbe stata la settima dell'anno), staccando di oltre mezzo secondo Zarco e di 848 millesimi Rossi. Ora lo attende una gara in rimonta: condividerà la terza fila con la Suzuki di Alex Rins e la Ducati di Alvaro Bautista. Attardato Maverick Vinales con la seconda Yamaha ufficiale. Lo spagnolo, in base ai tempi combinati fino alla FP3, se non si fossero disputate le qualifiche sarebbe stato in pole, invece partirà undicesimo.

Come auspicato da diversi piloti, Rossi in testa, il via è stato anticipato di due ore nella speranza di schivare l'acquazzone pomeridiano che in questa stagione bagna quotidianamente la pista asiatica. "Ho approfittato di uno dei miei punti di forza, sapermi adattare alle condizioni che cambiano - ha sottolineato Marquez, facendo buon viso alla penalità - Appena usciti in pista col nuovo assetto mi sono sentito a mio agio. La scivolata? Sono arrivato alla curva 4 un po' troppo veloce, ma con la seconda moto ho fatto anche meglio. Ho un buon passo gara, al livello di Dovizioso e Vinales. Peccato dover partire dalla terza fila, ma punto comunque al podio". "Abbiamo dovuto usare uno pneumatico anteriore troppo duro e sono arrivato veloce in entrata alla curva 9, scivolando - ha spiegato Dovizioso, finito nel fango mentre tentava l'ultimo time-attack - Peccato perché potevo partire in prima fila. In ogni caso è stato importante poter girare con l'asfalto bagnato nel caso domani dovesse piovere. Sia Marquez che Vianales hanno migliorato il loro passo". Michele Pirro, con l'altra Ducati ufficiale causa l'ennesimo forfait di Jorge Lorenzo, è 14/o. Rossi è riuscito a sfruttare molto bene la gomma da bagnato: "La moto è ok, ma è positivo aver anticipato la partenza per gareggiare con pista asciutta. Forse a

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA