Coppa Italia, Milan Torino 4-2, rossoneri in semifinale

Partita decisa ai supplementari, la squadra di Pioli affronterà la Juventus

Il Milan si è qualificato per le semifinali, in cui affronterà la Juventus, battendo il Torino per 4-2 dopo i supplementari nel match dei quarti giocato a San Siro.

4-2 (dts) finale: 12' Bonaventura, 34', 71'Bremer, 91', 106' Calhanoglu, 109'Ibrahimovic. C.Italia, semifinale Juve-Milan.
4-2: 
al 4' del st supplementare, tocco di Leao per Ibrahimovic che, da dentro l'area, batte Sirigu.
3-2: 
al 1' st supplementare, Kessie, appena entrato, innesca Calhanoglu che da sinistra sfodera un diagonale perfetto.
2-2:
al 46' st, destro potente di Calhanoglu dalla lunetta, deviazione lieve ma decisiva di Djidji che inganna Sirigu.
1-2: 26'st, Aina crossa da sinistra per la testa di Bremer che, sul secondo palo, schiaccia in rete. Doppietta per lui.
1-1 fine pt: 12' Bonaventura, 34' Bremer. Meglio il Milan ma Castillejo al 25' non raddoppia e il Toro trova il pari.
1-1: 34' pt, bella azione di Bremer che dalla propria area s'addentra in quella milanista e segna su assist di Verdi.
1-0: 12' pt, Rebic va via sul fondo a sinistra e serve in mezzo per Bonaventura che, tutto solo, insacca a porta vuota.


Formazioni
Milan
Donnarumma G., Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez, Castillejo, Krunic, Bennacer, Bonaventura, Rebic, Piatek.
Torino
Sirigu, Izzo, Nkoulou, Bremer, De Silvestri, Rincon, Lukic, Aina, Verdi, Berenguer, Belotti.



Una standing ovation del pubblico di San Siro ha reso omaggio a Kobe Bryant, scomparso domenica assieme alla figlia Gianna Maria e ad altre 7 persone. Al 24' del primo tempo, in onore del suo ultimo numero di maglia, tutti gli spettatori di San Siro si sono alzati in piedi ed hanno iniziato ad applaudire. Questa iniziativa spontanea ricorda quella avvenuta nel 2018 per ricordare il capotano della Fiorentina Davide Astori. La Curva Sud ha esposto uno striscione con scritto "riposate in pace Kobe e Gianna, per sempre insieme". Bryant, a cui la società aveva tributato un toccante video prima dei quarti di finale di Coppa Italia contro il Torino, era un tifoso rossonero e teneva nello spogliatoio dei Los Angeles Lakers una sciarpa e una maglia del Milan.

La maglia rossonera di Kobe Bryant con il numero 24 posta a bordo campo assieme ad un mazzo di fiori gialloviola, le foto scelte dai tifosi con l'hashtag #SempreKobe scorrono sul maxi-schermo, un video emozionale a luci soffuse accompagnato dagli applausi degli spettatori sulla colonna sonora di "Who wants to live forever" dei Queen. Il Milan ricorda così, prima dei quarti di finale di Coppa Italia contro il Torino, Kobe Bryant, scomparso tragicamente domenica assieme alla figlia Gianna Maria e ad altre sette persone. Le due squadre indossano il lutto al braccio ma non c'è stato il minuto di silenzio, come invece era filtrato nella giornata di ieri. A San Siro si scorgono molte magliette dei Los Angeles Lakers, di cui Bryant è stato leggenda e icona: alcune indossate, altre alzate al cielo. Un'atmosfera commossa a cui hanno partecipato sugli spalti anche il ct della Nazionale Roberto Mancini, Andrea Pirlo e l'ex ad del Milan Adriano Galliani che ha ripreso con il cellulare il toccante tributo per un fuoriclasse indimenticabile. Ai microfoni di Milan Tv, i saluti di Dida ("era davvero una grande") e Serginho ("una persona spettacolare, un enorme professionista e atleta").

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie