Milano-Cortina: Fontana "completiamo team e poi via ad opere"

Qualche cantiere entro 2020, cronoprogramma Rfi non rispettato

(ANSA) - MILANO, 10 DIC - "Bisogna innanzitutto completare la squadra, una necessità che porrà in essere il nuovo amministratore delegato, e poi iniziare con le opere pubbliche che hanno bisogno di parecchi anni per essere completate: bisogna partire subito. Ho già presentato al ministro De Micheli un elenco di opere, alcune delle quali già progettate e finanziate per le quali abbiamo chiesto il via libera, altre invece dovranno rientrare in un piano del governo". Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, considera urgente iniziare con i lavori, "si augura" di aprire qualche cantiere "entro il 2020" e non considera necessario "un commissario per le strade". "La tangenziale di Tirano - spiega Fontana, a margine del primo seminario per le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026 - per esempio può partire da luglio.
    Complessivamente le opere sono di circa 2 miliardi: un miliardo è già progettato, approvato e finanziato e potrebbero partire subito; per le altre dovremo aspettare la legge olimpica che sarà un passaggio fondamentale. Poi c'è tutto l'aspetto delle ferrovie: Rfi aveva preparato un cronoprogramma che non è stato del tutto rispettato, quindi me ne aspetto uno nuovo per sapere come si distribuiranno gli interventi". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA