Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Sci: niente tripletta di Goggia a Lake Louise, vince Suter

Sci: niente tripletta di Goggia a Lake Louise, vince Suter

A Beaver Creek rivince Kilde e gli azzurri sempre peggio

"Non sempre si può vincere" dice la canzone come sanno del resto bene soprattutto i grandi campioni dello sport. E dunque lo sa anche l'azzurra Sofia Goggia che a Lake Louise non ha ripetuto la magica prestazione della tripletta dello scorso anno ma, dopo due vittorie nelle due discese, è comunque arrivata buona quinta nel primo superG della stagione. Ha vinto la svizzera Corinne Suter davanti di un soffio alla austriaca Cornelia Huetter. Terza la norvegese Ragnhild Mowinckel.

Goggia è stata tradita da qualche errore di troppo dalla parte alta della pista dove ha accumulato quasi un secondo di ritardo riuscendo però a recuperarne gran parte nel tratto centrale ed in quello finale. Per l'Italia ci sono poi il bel sesto posto della lombarda Elena Curtoni ed il nono della trentina Laura Pirovano, al rientro in questa stagione da un infortunio. Poco più indietro Marta Bassino 15/a. E poi Federica Brignone un po' scomposta ha chiuso 26/a seguita dopo le prime trenta da Nicol Delago da sua sorella Nadia e da Karolina Pichler. Fuori Roberta Melesi.

Del tutto deludenti invece gli azzurri jet anche nel superG di Beaver Creek. Basti dire che il migliore - se cosìn si può dire - è stato Mattia Casse che è però finito 19/o. Dopo il successo di ieri in discesa, il norvegese Aleksander Kilde ha invece vinto anche il superG. Per lui è la vittoria n.15 in carriera. Alle sue spalle il suo gran rivale svizzero Marco Odermatt. I due si stanno marcando stretti in classifica generale: Odermatt 420 punti e Kilde 380. Terzo posto per il redivivo francese Alexis Pinturault.

Per l'Italia - su un tracciato molto veloce ed estremante difficile lungo la famosa pista Bird's of Prey - in classifica c'è poi Guglielmo Bosca ma solo trentesimo mentre Dominik Paris - mai competitivo ed apparso anche in questa gara sciare senza scioltezza, poco centrale sugli sci e quasi imballato - ha chiuso al 32/o posto. Peggio ancora Matteo Marsaglia 36/o, Matteo Franzoso 41/o ed il veterano Christof Innerhofer 42/o. Ultimo posto per il giovane Nicolo Molteni.

La prima trasferta nordamericana della coppa del mondo uomini si è chiusa con questo superG. Ce ne sarà per la prima volta una seconda, negli USA, a fine febbraio. Ora si passa in Europa per un gigante ed uno speciale sabato e domenica sulle nevi francesi della Val d'Isere. Tornano in Europa anche le ragazze per la prima tappa italiana. Sabato e domenica prossima gigante e speciale al Sestriere.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie