ANSAcom

Open Fiber, assessore Manzella visita il cantiere di Greccio

Nel Lazio lavori fibra in 369 comuni per 153 milioni di euro

GRECCIO ANSAcom

Sono cominciati anche nel comune reatino di Greccio, uno dei borghi più belli d'Italia famoso per aver ospitato il primo presepe vivente della storia, i lavori di Open Fiber per la costruzione di una rete interamente in fibra ottica nelle cosiddette "aree bianche" (ossia i piccoli comuni e le aree meno densamente popolate), oggetto dei bandi Infratel, la società in house del ministero dello Sviluppo Economico. Questa mattina l'assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio Gian Paolo Manzella e il sindaco di Greccio Antonio Rosati hanno visitato i cantieri e le attività di cablaggio accompagnati da Roberto Moretti, regional manager Lazio di Open Fiber. La banda ultralarga "è un'infrastruttura strategica per il Lazio di domani. Lavoriamo per un Lazio 'connesso' in cui tutti i cittadini abbiano accesso a servizi di analoga qualità e le imprese possano colmare il divario digitale ed essere più competitive" ha dichiarato Gian Paolo Manzella durante la visita del cantiere aggiungendo che per questo motivo "abbiamo investito oltre 150 milioni di euro con alcune focalizzazioni: i piccoli comuni, ad esempio, e le aree industriali. Oggi i cantieri aperti sono più di 100 e il lavoro programmato ci dice che entro il 2021 avremo questa infrastruttura essenziale in tutti i comuni del Lazio". Per l'assessore è poi importante sottolineare che "queste sono risorse europee, investire per lo sviluppo di un sistema nervoso che unirà imprese, istituzioni e cittadini in un unico organismo, a dimostrazione di un'Europa molto più vicina di quanto pensiamo".
Oltre il 75% del cablaggio del comune reatino - fa sapere Open Fiber - sarà completato utilizzando cavidotti e infrastrutture di rete sotterranee già esistenti, limitando così l'impatto sul territorio e i disagi per la comunità. A Greccio saranno cablate anche scuole, aziende e uffici comunali, per migliorare le relazioni con i cittadini e aumentare produttività e competitività delle imprese.
Nel Lazio, Open Fiber, nell'ambito del secondo bando Infratel, realizzerà una rete in fibra ottica in 369 comuni - di cui 70 nella provincia di Rieti - con un investimento complessivo di 153 milioni di euro. Nel 2018 sono iniziati i lavori di cablaggio in 108 comuni, mentre nel corso del 2019 è prevista l'apertura di cantieri in altri 100 comuni.
Con un investimento diretto di circa 6,5 milioni di euro, Open Fiber sta anche cablando la città di Rieti. Il progetto, partito a febbraio, ha già visto il cablaggio di oltre 2200 unità immobiliari.
Per i piccoli comuni come Greccio "la nostra infrastruttura è rivoluzionaria - ha detto Roberto Moretti di Open Fiber - Qui si navigherà esattamente come si fa già nel centro di grandi città come Milano, Perugia, Palermo", visto che "la tecnologia che portiamo è l'Ftth, cioè la fibra fino a casa senza tratti in rame, la stessa che stiamo portando nelle grandi città".
A confermarlo c'è la soddisfazione espressa anche dal sindaco di Greccio, Antonio Rosati, che definisce questi lavori "un'occasione importantissima per Greccio, perché coniugano importanti strumenti tecnologici alla nostra peculiarità". L'arrivo della banda ultra larga in questo piccolo centro "significa avere la possibilità di sviluppare le attività imprenditoriali già esistenti, ma anche di crearne di nuove nel medio e lungo termine", ha continuato il sindaco aggiungendo che i cittadini stanno vivendo il cantiere "in maniera sostenibile", l'impatto dei lavori "è basso, abbiamo infatti fatto in modo - insieme a Open Fiber - di creare tutte le condizioni per far capire ai cittadini che certi lavori, in certi momenti, servono per stare meglio".

In collaborazione con:
Open Fiber

Archiviato in