• Terna: al via Innovation Hub Milano per rete intelligente
ANSAcom

Terna: al via Innovation Hub Milano per rete intelligente

In Lombardia previsti 516 mln investimenti in 5 anni

MILANO ANSAcom

Terna inaugura l'Innovation hub di Milano, un laboratorio di idee innovative a servizio della rete elettrica, che arriva dopo quelli di Torino e Napoli. "E' con orgoglio che apriamo un hub proprio qui nella 'capitale italiana dell'innovazione', dove nasce una start up al giorno e dove è attivo un ecosistema che coinvolge aziende italiane e straniere, università e centri di ricerca", afferma la presidente di Terna, Catia Bastioli, durante l'inaugurazione presso la sede Terna di Pero, alla presenza dell'assessora alla trasformazione digitale del Comune di Milano, Roberta Cocco, e del membro del collegio dell'Arera, Stefano Saglia.

"L'hub è anche uno strumento - aggiunge Bastioli - per portare avanti il nostro sfidante piano nazionale che prevede investimenti per oltre 700 milioni di euro in cinque anni in innovazione e digitalizzazione, elementi imprescindibili per abilitare la transizione energetica". L'obiettivo è quello di "sviluppare idee e percorsi innovativi a beneficio di una rete elettrica sempre più moderna, efficiente, flessibile, sostenibile e soprattutto in grado di favorire la transizione energetica in atto", spiega l'amministratore delegato di Terna, Luigi Ferraris, evidenziando la centralità del territorio lombardo nella strategia della società. "La Lombardia è la prima regione per investimenti di Terna nel nord Italia con 516 milioni di euro pianificati nei prossimi 5 anni e, proprio a Milano, si è conclusa recentemente la fase più significativa dell'opera di ammodernamento della rete a 220 kV della città con la sostituzione di 47 chilometri di vecchi cavi in olio fluido risalenti agli anni '50 con nuovi cavi più efficienti e sostenibili".

L'innovation hub è un "laboratorio dove competenze interne ed esterne, come università, centri di ricerca startup e imprese, si contaminano per creare una community di persone che interagiscono in maniera sinergica", aggiunge Bastioli, spiegando che i quattro pilastri della strategia della società sono rappresentati da "innovazione, territorio, digitalizzazione e persone". Concretamente l'hub milanese si muoverà in ambito "analytics & energy systems" per sviluppare strumenti e competenze per una gestione della rete elettrica sempre più "intelligente" attraverso l'elaborazione e l'interpretazione di dati e lo sviluppo di algoritmi e strumenti avanzati di simulazione e previsione. Al suo interno sono presenti due laboratori: uno dedicato all'energy tech, per abilitare i progetti di innovazione del system operator e condurre sperimentazioni, e uno focalizzato sugli"advanced analytics", per interagire con startup e aziende innovative in un ambiente appositamente realizzato.

In collaborazione con:
Terna

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie