Speciali

  1. ANSA.it
  2. Speciali
  3. Ballottaggi, i risultati: Roma e Torino al centrosinistra. Dipiazza vince a Trieste

Ballottaggi, i risultati: Roma e Torino al centrosinistra. Dipiazza vince a Trieste

L'astensionismo è record, vota solo il 43,9%

Redazione ANSA ROMA

Ballottaggi, tutti i risultati. Come un'onda il centrosinistra conquista 8 città al ballottaggio su 10: strappa Roma e Torino a M5s, conquista al centrodestra Savona, Cosenza e Isernia, mantiene Caserta e l'ex feudo leghista di Varese che il Carroccio ha provato fino alla fine a riportare "a casa".

Il centrodestra resiste a Trieste con la riconferma, per la quarta volta, di Roberto Dipiazza ma rifiuta la definizione di "debacle" per analizzare il voto. "Una vittoria trionfale", esulta il leader Pd Enrico Letta che corona simbolicamente la vittoria di Roberto Gualtieri a Roma nella storica piazza dell'Ulivo e di Romano Prodi. Dopo un'elezione con un astensionismo senza precedenti e una campagna elettorale sottotono tra i candidati ma molto tesa tra i leader nazionali dopo l'assalto di Forza Nuova alla Cgil, si ridisegna la geografia delle grandi città italiane ora quasi tutte in mano al centrosinistra.

Ma i ballottaggi segnano la vittoria dei progressisti anche in alcuni comuni molto simbolici per il centrodestra, come Cosenza città del neopresidente di Regione Roberto Occhiuto, Varese, città di Giorgetti e Maroni, e Latina, dove l'uscente Coletta ha ribaltato l'esito del primo turno e vinto sullo storico ex sindaco Vincenzo Zaccheo. Ma il centrodestra rifiuta la lettura di un centrodestra perdente: "Passiamo da 8 a 10: al momento il centrodestra ha più sindaci rispetto a 15 giorni fa", è il primo commento di Matteo Salvini che parla di "sindaci eletti da una minoranza della minoranza" dopo "una campagna elettorale surreale passata a inseguire i fascisti che sono solo sui libri di scuola". Più realista Giorgia Meloni che ammette la sconfitta, ma "non la debacle" e dà la colpa al ritardo nella scelta dei candidati "ma non al profilo dei candidati" di centrodestra. Ma soprattutto, prendendo le redini del centrodestra, la leader Fdi sente Silvio Berlusconi, annuncia che chiamerà Salvini per un vertice che rilanci la coalizione. Ben altro l'umore di Enrico Letta che liquida come "surreale" l'analisi del voto del leader della Lega e vede il successo come un premio "per lo sforzo dell'allargamento del centrosinistra".

"Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori. E loro sono più avanti di noi, si sono saldati e fusi, quelli del centrosinistra e della coalizione larga che ho voluto costruire. Con una vittoria trionfale", ha sottolineato il segretario del Pd, Enrico Letta, commentando l'esito del voto, al Nazareno.

Per il leader della Lega, Matteo Salvini, "se uno viene eletto da una minoranza della minoranza è un problema non per un partito, ma per la democrazia". "Centrodestra esce sconfitto alle amministrative: non riusciamo a strappare al centrosinistra le grandi città - ha commentato la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni -. Ma da sconfitta a debacle, è eccessivo. Debacle è del M5s, il Pd sta festeggiando sulle spoglie degli alleati grillini".

"Grande soddisfazione, i risultati delle proiezioni stanno confermando le percezioni che avevamo. Il centrosinistra unito vince quasi ovunque", ha detto Francesco Boccia, responsabile enti locali del Pd.

TORINO - "Non nego emozione. Questa vittoria la dedico a una persona che per me è stato un maestro, un padre, una guida, don Aldo Rabino". Sono state le prime parole di Stefano Lo Russo. Salesiano, storico cappellano del Torino, è stato il sacerdote, morto nel 2015, ad avviare Lo Russo al volontariato e alla politica.

TRIESTERoberto Dipiazza è, per la quarta volta, sindaco di Trieste. Candidato del centrodestra, ha vinto il ballottaggio contro il candidato del centrosinistra, Francesco Russo, autore tuttavia di una incredibile rimonta. Lo ha detto lui stesso - "ho vinto" - intervenendo in collegamento in diretta con l'emittente televisiva TeleQuattro. Quando sono state scrutinate tutte le 238 sezioni, il dato definitivo è 51,29% per Dipiazza e 48,71% per Russo. Sono stati 76.613 i votanti mentre i voti validi sono stati 75.674. Dipiazza ha riferito di aver telefonato all'antagonista per annunciargli la disponibilità a una maggiore condivisione nel grande progetto di trasformazione del Porto Vecchio.

ROMA"Sarò il sindaco di tutti, delle romane, dei romani e di tutta la città. Inizia un lavoro straordinario per rilanciare Roma e per farla crescere, per farla diventare più inclusiva e per farla funzionare": così Roberto Gualtieri, in una dichiarazione al suo comitato. 

Alla chiusura dei seggi è del 43,94% l'affluenza alle urne rilevata per il turno di ballottaggio nei 63 Comuni centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia). Al primo turno alla chiusura dei seggi aveva votato il 52,67%. Dunque ha votato molto meno della metà degli elettori, con un calo di circa 9 punti percentuali rispetto all'affluenza, pur bassa, di due settimane fa.

LA PAGINA DEDICATA AI BALLOTTAGGI

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Modifica consenso Cookie