Mondo

Eruzione Canarie: distrutti 589 edifici, coperti 258 ettari

Il vulcano sprigiona lava per il decimo giorno consecutivo

(ANSA) - MADRID, 28 SET - La lava espulsa sull'isola di La Palma (Canarie) dal vulcano Cumbre Vieja, in eruzione da domenica 19 settembre, ha già distrutto 589 edifici e 21 chilometri di strade, coprendo 258 ettari di terreno: lo si apprende dagli ultimi dati resi noti dal sistema europeo Copernicus. 76 edifici sono stati distrutti nelle ultime 24 ore circa.
    Dopo che nella mattinata di ieri il vulcano si era apparentemente quasi fermato, verso sera ha ripreso a sprigionare lava intensamente, anche se in maniera intermittente. Un comportamento che gli esperti considerano "normale".
    Secondo gli ultimi dati disponibili, una delle colate di lava del vulcano è arrivata a circa 800-1000 metri dal mare.
    L'agenzia di stampa Efe scrive che è ormai alle porte del municipio di Tazacorte, dopo che nella giornata di domenica aveva sepolto buona parte della località di Todoque.
    Il comportamento poco prevedibile del Cumbre Vieja getta la popolazione nella paura costante che le loro case possano essere raggiunte dalla lava, secondo le testimonianze di diverse di loro ai media iberici. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie