Brasile: crollo diga, imputati dirigenti

Insieme a funzionari azienda tedesca che monitorava la diga

(ANSA) - SAN PAOLO,19 SET - Sette dirigenti della multinazionale mineraria brasiliana Vale sono stati imputati per il crollo dello scorso gennaio nella diga di Brumadinho, nello Stato di Minas Gerais, che ha provocato 249 morti e 21 dispersi, insieme ad altri sei che lavorano per un'azienda tedesca responsabile del monitoraggio della struttura.
    La polizia federale non ha reso noto l'identità degli imputati, ma secondo i media brasiliani sarebbero alcuni dei più alti dirigenti della Vale, considerata l'azienda privata più importante del paese, così come i responsabili della Tud Sud, accusati di falsità ideologica e produzione di documenti falsi a causa dei rapporti che hanno presentato sullo stato della diga di residui minerali di Brumadinho, crollata lo scorso 25 gennaio.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA