Mondo
  • Cina: crisi energetica tra blackout e tagli alla produzione

Cina: crisi energetica tra blackout e tagli alla produzione

Soprattutto nel Nordest. Goldman Sachs taglia il Pil 2021 al 7,8%

La Cina è nella morsa della carenza energetica, soprattutto nel Nordest, che minaccia la crescita e la supply chain, già in difficoltà. Secondo Bloomberg Intelligence, almeno 17 province e regioni, pari al 66% del Pil, hanno annunciato forme di interruzione di energia, soprattutto nell'industria pesante. I prezzi record del carbone rendono anti-economica la generazione elettrica malgrado la forte impennata della domanda, mentre alcune aree hanno optato per il blackout per centrare i target su emissioni e intensità energetica. Goldman Sachs, intanto, ha tagliato le stime della Cina sul Pil 2021 dall'8,2% al 7,8%, col 2022 al 5,5%. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie