Poste: oltre 8 mln di contatti con intelligenza artificiale

Operatore amplia servizi

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - Sono più di otto milioni le conversazioni gestite ad oggi dall'operatore digitale dell'assistenza clienti di Poste Italiane via telefono, web e whatsapp. Lo rende noto Poste in una nota dove spiega di aver incrementato l'impiego dell'intelligenza artificiale (A.I.) per rispondere alle richieste di assistenza da parte dei clienti.
    L'assistente digitale di Poste risolve i problemi, le richieste degli utenti e nel contempo migliora le sue stesse capacità tramite le interazioni con gli umani. Il rafforzamento del canale di assistenza digitale, voicebot e chatbot, ha consentito di indirizzare numerose richieste di assistenza standardizzate e ripetitive, utilizzando il linguaggio umano e consentendo al customer care tradizionale di gestire situazioni più complesse.
    "Un passo necessario", secondo Poste, "che ha permesso di gestire anche l'impatto dell'emergenza sanitaria, con circa 400mila richieste per servizi legati al Covid-19, risolte in modalità totalmente digitale e automatica". "L'utilizzo dell'intelligenza artificiale è in linea con la strategia di Poste Italiane, che punta a offrire servizi e assistenza ai clienti attraverso un sistema in cui i canali fisici e umani sono sempre più integrati con quelli digitali e tecnologici", sottolinea l'azienda. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



      Modifica consenso Cookie