Responsabilità editoriale di Brown Editore

Quanti mq si possono comprare nelle grandi città con 200mila euro?

Da un monolocale a uno spazioso quadrilocale. A seconda di dove si acquista, la casa si fa più piccola o ...

Brown Editore

Da un monolocale a uno spazioso quadrilocale. A seconda di dove si acquista, la casa si fa più piccola o decisamente più grande. Il gioco delle metrature è stato fatto dall'ufficio studi di Tecnocasa, analizzando il mercato immobiliare delle dieci maggiori città d'Italia. Il risultato? A Palermo e a Genova la casa è più spaziosa. Ipotizzando un budget di spesa di 200mila euro e il valore medio dell'immobile usato, risulta che la grande città nella quale si compra l'appartamento più piccolo è Roma, dove si può avere un'abitazione di 67 mq, conseguenza di un prezzo medio che si attesta su 2.966 euro al mq. Se poi si volesse vivere nel centro della capitale bisognerebbe accontentarsi di una casa di soli 38 mq. A seguire Milano che, con la stessa cifra a disposizione, offre la possibilità di avere qualche metro quadro in più rispetto alla capitale, e cioè 70 mq. Terzo posto tra le città più costose spetta a Firenze dove con 200mila euro si acquista in media un immobile di 76 mq, che diventano 59 mq in centro. Se poi si desiderasse comprare casa a Napoli la media della città è di 93 mq. Più economiche in assoluto, quindi con la possibilità di avere un immobile più spazioso, sono Palermo e Genova che, avendo rispettivamente un prezzo medio di 1.160 e 1.200 euro al mq, permettono di acquistare ben 172 e 167 mq.

Video Economia


Vai al sito: Who's Who