Responsabilità editoriale di Brown Editore

Ristrutturazioni: bonus casa le incentiva anche nel 2019, al top i lavori per efficienza energetica

Il 2019 si annuncia come un anno positivo per il settore delle ristrutturazioni. Il governo stima un aumento dei ...

Brown Editore

Il 2019 si annuncia come un anno positivo per il settore delle ristrutturazioni. Il governo stima un aumento dei lavori del 15%, anche grazie alla spinta dei bonus casa che anche per quest'anno sono stati confermati. E lo prevede anche il sondaggio di Habitissimo, secondo cui il 71% degli intervistati dichiara l'intenzione di fare dei lavori di ristrutturazione nel 2019. Di questi, la maggioranza (il 15%) ha intenzione di spendere fino a 3.000 euro, il 13% pensa di investire fino a 6.000 mentre il 6% crede che arriverà fino a 30.000 euro. In particolare gli italiani si attiveranno per migliorare l'efficienza energetica delle proprie abitazioni. La maggior parte degli edifici in Italia presenta infatti caratteristiche di inefficienza, deterioramento e inidoneità: il 97% degli edifici in Italia è in categoria energetica G. Secondo i numeri presentati da Scenari Immobiliari, in Italia oggi ci sono 13 miliardi di metri quadrati di abitazioni che necessitano una ristrutturazione. Riqualificare gli immobili è quindi una priorità per molti con vantaggi, non solo all'immobile stesso, ma anche, su più larga scala, all'economia e all'ambiente. I bonus casa hanno sostenuto la domanda di ristrutturazioni anche nel 2018. I lavori relativi alla ristrutturazione parziale della sono stati i più realizzati con un 25%. Di questi il 37% riguarda la ristrutturazione bagno, il 20% di rifacimento cucina mentre il 6% e il 5% rispettivamente di ristrutturazione camera da letto e zone esterne della casa come giardino o terrazzo. Per quanto riguarda le cifre destinate ai lavori in casa dagli italiani la maggioranza (un 25%) pare abbia superato i 20.000 euro nel corso del 2018. Cifre che nella maggior parte dei casi sono stati finanziate con mezzi propri, ossia grazie ai risparmi: il 73% degli intervistati dichiara di aver pagato i lavori in casa grazie alla propria oculatezza. Ma attenzione a fare i calcoli, perchè spesso la cifra preventiva supera quella effettiva: un 51% dichiara di aver speso lo stesso budget preventivato ma un 30% sostiene di averlo superato.

Video Economia


Vai al sito: Who's Who