Nielsen, per 87% italiani è recessione

Bene Gran Bretagna e Francia, in calo la Germania

(ANSA) - MILANO, 20 FEB - Nel quarto trimestre 2019 la fiducia dei consumatori italiani cala a quota 70 punti, un punto in meno rispetto al trimestre precedente, ma soprattutto passano dal 78 all'87% quanti ritengono che il Paese sia in recessione.
    Lo affermano i dati della Conference Board Global Consumer Confidence Survey svolta in collaborazione con Nielsen. Su base trimestrale è invariata la media dell'indice di fiducia mondiale (107 punti), mentre quella del continente europeo scende di 2 punti (86 contro 88 del periodo luglio-settembre). Nel dettaglio, tra i mercati principali, crescono Gran Bretagna (+3, 99 punti) e Francia (+3, 83 punti), e calano Germania (-2, 102 punti) e Spagna (-1, 86 punti).
    Secondo Nielsen l'atteggiamento degli italiani rispetto al tema risparmio cambia: nel quarto trimestre 2019, nonostante il periodo natalizio, quanti si dicevano orientati a non spendere aumentano, pur essendo già più di metà campione: sono il 58% del totale, +4 punti rispetto al periodo luglio-settembre.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video Economia



    Vai al sito: Who's Who

    Modifica consenso Cookie