Cultura

Con L'attesa, Foglietta-Minaccioni "riaprono" Spazio Rossellini

Nuova stagione al via con 2/a regia Michela Cescon

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Il rapporto serva-padrona, il doppio, il grande seduttore Casanova, la maternità, il male, la morte.
    Dalla commedia al dramma, dal noir fino a sfiorare la tragedia.
    Sono Anna Foglietta e Paola Minaccioni, per la prima volta in scena insieme, dirette da Michela Cescon ne L'Attesa di Remo Binosi, ad aprire domenica 26 settembre la nuova stagione dello Spazio Rossellini, il polo culturale multidisciplinare della Regione Lazio.
    Dopo essersi misurata nella sua prima regia teatrale con la trasposizione dell'ultimo romanzo di Alberto Moravia, La donna leopardo, Michela Cescon sceglie ora di portare in scena il testo che ha fatto conoscere l'autore veneto al grande pubblico, premiato con il Biglietto d'oro Agis come migliore novità italiana nel 1994, nella versione interpretata da Maddalena Crippa ed Elisabetta Pozzi (nel 2000 la piéce è diventata anche un film, Rosa e Cornelia, diretta da Giorgio Treves).
    Ventisei anni dopo, nobildonna Cornelia e la serva Rosa tornano in una messinscena che invece parte dalla prima stesura del testo del 1991, molto più concentrata sulle due protagoniste e sull'evoluzione del loro rapporto durante la forzata clausura.
    Con la cura artistica progettuale di Katia Caselli, il cartellone teatrale dello Spazio Rossellini prosegue poi con Il simposio di Alessio Bergamo, ispirato al racconto omonimo di Milan Kundera nella produzione targata Khora Teatro/Compagnia Mauri Sturno, mentre per la danza è atteso il Concerto di Francesco Michele Laterza, co-produzione Teatro delle Moire/Danae Festival. E ancora, workshop, progetti speciali e, per i bambini, la rassegna La fiaba sul comò. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie