Cultura

In un video il tributo dei Rolling Stones a Charlie Watts

In due minuti omaggio al batterista tra performance e sorrisi

 Due minuti: è racchiuso in questo minimo spazio di tempo l'omaggio dei Rolling Stones al loro leggendario batterista Charlie Watts, morto a 80 anni a Londra il 24 agosto. Lo hanno voluto salutare insieme, postando il video sui social, con un montaggio della sua carriera di quasi 60 anni con la band, dai primi giorni ai tour moderni, l'ultimo dei quali, il No Filter con 13 date in America, partirà a fine settembre senza di lui (come del resto, date le condizioni di salute, già si sapeva da tempo). Keith Richards, Sir Mick Jagger e Ronnie Wood in questi giorni, sull'onda dell'emozione per la scomparsa, avevano condiviso i loro tributi, ma la band insieme ha ora pubblicato un video per onorare il musicista scomparso.
   

Nella clip lo si vede sorridere insieme a Richards, Jagger e Wood. In uno spezzone si ascolta Watts che racconta gli inizi, quando si è unito ai Rolling Stones nel 1963 e diceva che sarebbero durati solo un anno prima di ritirarsi. Poi lo si vede lanciare una bacchetta di batteria in una folla adorante dopo essere stato etichettato come "The Wembley Whammer" da Mick Jagger sul palco. Charlie alla batteria ma anche davanti ai microfoni, nel backstage di uno dei mille concerti e di fronte alla folla, con le sue espressioni buffe e quell'aria di 'diversità' rispetto ai trasgressivi Stones ed elegante con abiti sartoriali.
    L'ultima immagine è quella che ha fatto il giro del mondo alla morte di Charlie Watts : la sua batteria con il cartello 'closed' appeso.
    Keith Richards, 77 anni, ha usato la stessa immagine nel suo tributo dopo la morte di Watts, mentre Mick Jagger, 78 anni, ha optato per uno scatto sorridente del suo amico nel suo post sui social media e Ronnie Wood, 74 anni, ha condiviso una foto di se stesso e Watts su Twitter, scrivendo accanto ad essa: "Ti amo, miei compagni Gemelli, mi mancherai tantissimo, sei il migliore". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie