'Suonerò per la gioia di suonare', Uto Ughi all'Aquila

Con l'Osa l'8 luglio per apertura 'I Cantieri dell'Immaginario'

(ANSA) - L'AQUILA, 08 LUG - "L'Aquila ha il miglior pubblico d'Italia. Suonerò con un'orchestra eccellente per la gioia di suonare, non solo per il mestiere. Ricordo dell'Aquila i tanti concerti fatti al Teatro Comunale e Collemaggio. Tornare qui significa ritrovare una città bella che ho conosciuto prima del terremoto, perché L'Aquila è sempre pronta ad accogliere i valori della cultura e della musica, infatti ha concesso la cittadinanza onoraria a Ennio Morricone, che ci ha lasciati pochi giorni fa". Sono le parole di Uto Ughi qualche ora prima di salire sul palco di piazza Duomo per aprire, alle 21.30, il cartellone de "I Cantieri dell'Immaginario" (direzione artistica Leonardo De Amicis).
    Il violinista sarà accompagnato dall'Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta dal Maestro Ettore Pellegrino, direttore artistico dell'Isa. Cuore del concerto le prime due Romanze per violino e orchestra di Beethoven nell'anno dedicato alle celebrazioni per il 250/o anniversario della nascita, seguite dal Concerto n. 5 per violino e orchestra di Mozart. La briosa e vivace Sinfonia rossiniana da 'Il Signor Bruschino' introdurrà la serata.
    Nel cartellone de 'I cantieri dell'immaginario', con la direzione artistica di Leonardo De Amicis, 24 spettacoli - di cui 5 per bambini - tra Piazza Duomo (680 posti) e l'Auditorium del Parco (60 posti), che vedono anche il concerto di Daniele Silvestri. Prenotazione obbligatoria e norme anticovid nel perimetro esterno. Informazioni e prenotazioni su www.cantieriimmaginario.it (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie