Cultura

Premio anima latina, 23 Università protagoniste

A Perugia, con cortometraggio di studenti in arti visive

(ANSA) - PERUGIA, 05 OTT - Sono 23 le Università dell'America Latina in gara (da Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Messico, Uruguay e Stati Uniti), con un cortometraggio, realizzato dai rispettivi studenti in arti visive e cinema, protagoniste della prima edizione del premio Cinema anima latina, festival di cortometraggi in programma a palazzo Gallenga a Perugia dall'11 al 15 ottobre. Appuntamento organizzato da Salentino Group, promotore della cultura latino americana e specializzato nella produzione di eventi internazionali.
    I tre corti vincitori riceveranno una borsa di studio per la frequenza di corsi di lingua e cultura italiana presso l'Ateneo.
    Previsti anche altri riconoscimenti (miglior regista, migliore fotografia e favorito del pubblico) e a tutti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
    La manifestazione - che ha come obiettivo lo scambio culturale tra America e Italia, con Perugia e l'Umbria come centri di riferimento, spiegano gli organizzatori - è stata presentata presso l'aula Magna di palazzo Gallenga a Perugia alla presenza di Valerio De Cesaris, rettore dell'Università per Stranieri, Francesco Maria Diaz, direttore del Festival. Durante la conferenza stampa sono state proiettate le immagini dei quadri di Massimiliano Mamo Donnari, che esporrà tre delle sue opere nelle sale del Festival (Il Marchese del Grillo, Ciak Robot e Fashion Queen).
    Per De Cesaris "questo Festival ben si identifica" con la "mission" dell'Università per Stranieri "che è quella di promuovere la lingua e la cultura italiana".
    Diaz ha quindi illustrato il programma del Festival. "Sono stati presentati dai ragazzi - ha ricordato - ben 400 cortometraggi ed alla fine ne sono stati selezionati 23. Spero che questi siano solo i primi passi di un lungo cammino che abbiamo intrapreso insieme con il principale obiettivo di divulgare e valorizzare la cultura e la lingua italiana".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie