Cultura

James Bond: Broccoli, niente annuncio sul nuovo 007 per ora

Domani prima a Londra; allibratori in fibrillazione dopo-Craig

 Gli allibratori sono in fibrillazione su chi sarà il nuovo James Bond in vista della prima mondiale domani alla Royal Albert Hall di "No Time to Die", il venticinquesimo film della serie e l'ultimo di Daniel Craig nei panni di 007, ma a calmare le aspettative dei fan dell'agente segreto creato da Ian Fleming è scesa in campo la producer Barbara Broccoli: nessuna decisione è stata presa e non se ne parlerà che nel 2022.
    "Non ci stiamo pensando per ora. Vogliamo che Daniel abbia tutto il tempo di celebrare. Cominceremo a rifletterci il prossimo anno", ha detto la Broccoli, mentre Michael Wilson di Eon ha parlato di "scarpe molto grandi da riempire. Non so se sarà veramente possibile".
    Intanto tra i bookmaker vanno forte Tom Hardy, seguito da Regé-Jean Page di "Bridgerton", James Norton di "McMafia" e Luke Evans di "Perfect Strangers". Tra i favoriti ci sono anche Idris Elba, Henry Cavill e George McKay, piu' almeno due donne, Suranne Jones di "Gentleman Jack" e Lashana Lynch che in "No Time to Die" ha la parte di un'agente dell'MI6 che eredita il titolo di 007 quando Bond e' in esilio.
    Daniel Craig ha girato cinque film di James Bond in 16 anni.
    "No Time to Die", filmato anche a Matera e a Gravina in Puglia, sarebbe dovuto uscire nella primavera 2020, ma era stato rinviato più volte a causa della pandemia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie