Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Arte
  4. Pride Milano: flash mob Cruciani, sarà intimo e poetico

Pride Milano: flash mob Cruciani, sarà intimo e poetico

'Apparteniamoci' per riunirsi come comunità contro la solitudine

(ANSA) - MILANO, 01 LUG - Al suo decimo flash mob per il Pride Milano, che andrà in scena domani alle 19 all'Arco della Pace, l'artista Angelo Cruciani ha voluto organizzare "un momento intimo e poetico".
    "Il contesto in cui viviamo - spiega all'ANSA l'attivista e stilista di Yezael - fa sprigionare rabbia e paura che non voglio alimentare, volevo invece lavorare sulla fiducia, perché la grande tematica emersa negli ultimi tempi è la solitudine, che non riguarda solo gli individui ma la collettività, spesso anche in maniera profonda e dolorosa. Da lì - sottolinea l'artista, che ai Pride milanesi ha portato fiumi di cuori e ha coinvolto decine di migliaia di persone nell'azione collettiva 'Svegliatitalia' - l'esigenza di creare un'immagine collettiva di fiducia e speranza collegata al silenzio, come momento sacro.
    Non posso rivelare i gesti che faremo ma sarà un momento spirituale dove le persone, indipendentemente dal loro credo e dalle loro divergenze, si uniranno per fare qualcosa di buono e per questo abbiamo scelto il nome 'apparteniamoci'". "Nel momento in cui c'è un problema di fiducia verso gli altri, che ci fa sentire soli, 'apparteniamoci' - sottolinea Cruciani, che è sposato con l'attore Yang Shi - è scegliere di essere comunità".
    Prima del flahsmob, previsto alle 19, l'attrice transessuale Marta Pizzigallo leggerà una lettera proprio sulla solitudine, non quella scelta e voluta, ma quella frutto dell'esclusione e della discriminazione, "sempre più insidiosa e aggressiva", fino al limite - ricorda l'artista - del suicidio della professoressa Cloe. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie