Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Arte
  4. Art Basel scelta per sostituire la storica Fiac di Parigi

Art Basel scelta per sostituire la storica Fiac di Parigi

Colpo di scena nel mondo dell'arte contemporanea

(ANSA) - PARIGI, 26 GEN - Colpo di scena nel mondo dell'arte contemporanea. Art Basel è stata scelta per rimpiazzare la Fiac, la storica Fiera Internazionale dell'Arte Contemporanea di Parigi, che si è tenuta per quasi mezzo secolo in autunno, al Grand Palais. La designazione di Art Basel al posto della Fiac segue una gara d'appalto lanciata l'8 dicembre scorso. "In seguito ad una procedura di selezione e dopo l'accordo del suo consiglio di amministrazione, la Réunion des Musées Nationaux (RMN-Grand Palais) ha scelto il gruppo MCH (a cui appartiene Art basel, ndr) per l'organizzazione di una fiera dell'arte contemporanea", indica lo stesso organismo in una nota.
    Appuntamento fisso per galleristi e collezionisti del mondo intero, la Fiac era nata 47 anni fa, contribuendo a fare della capitale francese una delle vetrine dell'arte contemporanea. Per RMN-Grand Palais, oggi la sfida è potersi appoggiare su "una dinamica di investimento indispensabile dinanzi all'evoluzione del mercato delle fiere d'arte, sempre piu' esigente, e una forte capacità di innovazione". Obiettivo? Rafforzare "l'attrattività mondiale"; tutelando le "specificità" di Parigi e della Francia in materia d'arte contemporanea, secondo dichiarazioni rilasciate alla France Presse.
    Art Basel, che appartiene al gruppo svizzero MCH, è leader nel mercato dell'arte mondiale, con fiere a Basilea, negli Usa e a Hong Kong. L'arrivo del colosso elvetico ha suscitato inquietudine tra gli addetti ai lavori, con piccole gallerie ed artisti che temono di essere tagliati fuori a causa delle tariffe. La futura fiera parigina, di cui ancora non si conosce il nome, è stata fissata dal dal 20 al 30 ottobre 2022, subito prima di quella dedicata alla fotografia, prevista dal 10 al 13 novembre. Per quest'anno e nel 2023, entrambe le fiere si terranno eccezionalmente al 'Grand-Palais éphémère', uan mega-struttura costruita provvisoriamente dietro alla Tour Eiffel, in attesa della fine dei restauri dello storico edificio del Grand Palais, la cui riapertura è prevista nel 2024. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie