Restauro affreschi B.Gozzoli S.Gimignano

In chiesa di S.Agostino: a rischio per danni strutturali chiesa

(ANSA) - SAN GIMIGNANO (SIENA) 21 SET - Via al restauro degli affreschi di Benozzo Gozzoli nella chiesa di Sant'Agostino a San Gimignano (Siena). Da lunedì partono i lavori sulle scene della vita di Sant'Agostino, realizzate dal pittore fiorentino tra il 1464 e il 1465, dopo un primo stanziamento ad hoc di 200mila euro da parte del ministero dei Beni culturali. Gli affreschi erano messi a repentaglio da alcuni danni strutturali alla chiesa dovuti a movimenti tellurici e cedimenti delle sottofondazioni.
    Il restauro è stato presentato oggi dalla soprintendenza Archeologia, belle Arti e paesaggio di Siena, Grosseto e Arezzo e dal Comune di San Gimignano e vedrà un primo step, della durata di circa 3 mesi, con la messa in sicurezza degli affreschi attraverso interventi sulle lesioni. "Questo è considerato uno dei cicli di affreschi più importanti di Benozzo Gozzoli e sappiamo bene il ruolo che questo autore ha avuto nella storia dell'arte del '400" ha sottolineato il sopritendente Andrea Pessina. "Quello che inizia oggi è il risultato di un lavoro di squadra frutto dell'unione d'intenti tra ministero, soprintendenza, Comune ma anche con singoli cittadini, professionisti e associazioni che insieme a noi hanno lanciato il grido di allarme per questi affreschi" ha aggiunto il sindaco di San Gimignano Andrea Marrucci. "Fermeremo le lesioni che gli affreschi presentano in modo da mettere in sicurezza la pittura e per far successivamente proseguire i lavori strutturali e di studio; sutureremo le ferite degli affreschi tramite iniezioni localizzate e contiamo di smontare il cantiere per le festività natalizie" ha spiegato il restauratore Daniele Rossi.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA