Cronaca
  • Costa: riaprire le discoteche con Green Pass e limiti di capienza

Costa: riaprire le discoteche con Green Pass e limiti di capienza

Niente isolamento per le mete Covid-free ma obbligo di tamponi

"Io credo che le discoteche si possano riaprire, con Green Pass e limitazioni della capienza, perché danno occupazione e creano fatturato". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, a Timeline su SkyTg24. "Su questo argomento - ha aggiunto - ho un parere preciso che sto portando avanti con coerenza, confrontandomi con le sensibilità diverse all'interno del governo". I benefici delle riaperture delle discoteche si avrebbero anche per la sorta di screening dei ragazzi non vaccinati che entrerebbero con il tampone".

Niente isolamento fiduciario al rientro in Italia da una delle mete extra-Ue previste nei corridoi turistici Covid-free stabiliti dal ministero della Salute, ma c'è l'obbligo di effettuare il test con tampone molecolare o antigenico in partenza dall'Italia e in arrivo sul territorio nazionale. Inoltre, se la permanenza nel paese estero è superiore a 7 giorni, è necessario un test da effettuarsi nel periodo di soggiorno. I soggetti sono esentati da isolamento fiduciario presentando all'atto dell'imbarco dal paese estero un test negativo effettuato nelle 48 ore precedenti e facendo un ulteriore test in arrivo all'aeroporto nazionale. L'ordinanza è valida fino al 31 gennaio 2022 salvo eventuali proroghe. E' istituto presso il ministero della Salute, si sottolinea, un tavolo tecnico di monitoraggio e coordinamento composto da rappresentanti dei ministeri di Salute, Turismo e Affari esteri, da rappresentanti delle aziende turistiche e delle società aeroportuali.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie