Sacerdote indagato per violenza sessuale

'Benedizioni particolari' a 19enne che si credeva posseduta

(ANSA) - FIRENZE, 22 AGO - Un sacerdote di Firenzuola (Firenze), in Mugello, è indagato per violenza sessuale, dopo le denunce di una ragazza di 19 anni. Don Emanuele Dondoli, 58 anni, sacerdote dal 1988 e parroco dal 1992, avrebbe abusato della giovane che presenterebbe disturbi della personalità, ed era convinta di essere posseduta dal demonio. E lui, le avrebbe impartito benedizioni 'risolutive per il malessere' compiendo abusi in sagrestia anche con un unguento 'benedetto'. I fatti risalirebbero tra marzo e giugno 2018. Dopo la denuncia della giovane, nei mesi scorsi la polizia ha perquisito il parroco e nel suo telefonino sarebbero state trovate alcune immagini scattate in quei momenti. Nei giorni scorsi la procura ha chiuso le indagini. La 19enne, assistita dall'avvocato Elisabetta Renieri, in base a una perizia psichiatrica disposta dalla procura, sarebbe affetta da "disturbo dipendente della personalità" aggravato da "una sintomatologia ansiosa e depressiva" che la renderebbe incapace di esprimere dissenso a tali pratiche.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA