Sanità: aumentano in Sicilia donazioni e trapianti organi

Da gennaio a luglio si registra +13% rispetto al 2019

(ANSA) - PALERMO, 31 LUG - Aumentano del 13% in Sicilia le donazioni di organi ed anche i trapianti, nonostante i mesi di 'lockdown' a causa del Covid19. Dall'1 gennaio a oggi, dalle rianimazioni dell'Isola sono stati segnalati 80 potenziali donatori, di cui 36 effettivi. Nel 2019, nello stesso periodo, i donatori segnalati sono stati 72 e gli effettivi 24. Trend positivo anche per i trapianti: 140 in questi primi sette mesi del 2020, 107 nello stesso periodo dello scorso anno.
    "Il confronto con i dati dello scorso anno - dice il coordinatore del centro regionale trapianti Giorgio Battaglia - mostra un incremento del 13% dell'attività di 'procurement' di organi rispetto al 2019, e di oltre il 30 per cento dell'attività trapiantologica, nonostante il rallentamento delle attività in marzo e aprile a causa del Coronavirus. Ringrazio tutti gli operatori della rete, a partire dai coordinatori locali che hanno mostrato grande disponibilità per superare insieme le criticità e l'assessore alla salute Ruggero Razza che ha mostrato grande intuito emanando il decreto che ha ridisegnato l'organizzazione del centro regionale e dando così un nuovo slancio a tutte le attività". Complessivamente nel 2019 gli accertamenti di morte cerebrale eseguiti sono stati 129, le opposizioni 64 (il 49,6%), 42 i donatori effettivi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie