Sicilia
  1. ANSA.it
  2. Sicilia
  3. Giornate degli Autori, la Siae premia Amelio e Ciprì

Giornate degli Autori, la Siae premia Amelio e Ciprì

Con i riconoscimenti alla Carriera e al Talento creativo

(ANSA) - ROMA, 08 AGO - In occasione della 19/a edizione delle Giornate degli Autori, sezione autonoma della Mostra del cinema di Venezia (31 agosto - 10 settembre), la Siae attribuirà due premi ad autori impegnati tra indagine sociale e racconto del reale, tra la scrittura e il disegno della luce del nostro cinema: il Premio Siae alla carriera va a Gianni Amelio, quello al Talento Creativo a Daniele Ciprì.
    Amelio, in concorso alla Mostra con Il signore delle formiche, è un habitué a Venezia dove presentò, nel 1982, il suo primo lungometraggio Colpire al cuore. Alcuni anni dopo era tra i candidati alla corsa agli Oscar per l'Italia con I ragazzi di Via Panisperna e vincitore del gran premio della giuria a Cannes con Il ladro di bambini. "Amelio - si legge nella motivazione - ha forgiato il suo mestiere del cinema attraverso la feconda stagione del cinema per la televisione, ha affinato la sua arte nutrendo il grande schermo di filosofia e letteratura, ha saputo usare la sua arte per affrontare grandi piaghe come la nostra stagione del terrorismo e acceso il dibattito su temi importanti come la disabilità. Con questo riconoscimento celebriamo insieme ad Amelio grandi artisti come Gian Maria Volonté e Leonardo Sciascia, Giuseppe Pontiggia ed Ermanno Rea e a lui chiediamo di continuare la necessaria ricerca del coraggio che caratterizza i suoi personaggi e tanto assomiglia all'Italia di oggi e di domani".
    Ciprì sarà a Venezia dove presenterà il suo ultimo lavoro, il cortometraggio La fornace, prodotto da Eikona Film in associazione con Slinkset e Rodeo Drive, cofinanziato dalla Sicilia Film Commission e realizzato con il contributo degli allievi della Scuola di Cinema Piano Focale e in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti ed Euroform. La motivazione del premio recita: "Il riconoscimento a Daniele Ciprì esalta la competenza nel mestiere del cinema applicata alla genialità, lo spirito creativo supportato dalla pratica. Un autore che rende concrete le fantasie dei registi e che attraverso la propria coscienza sociale ci racconta chi siamo. Il premio al Talento Creativo a Ciprì è un incoraggiamento a continuare a raccontarci la sua terra, i nostri vizi e come convivere con essi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie