Lavoro: Wolff (Cesi), precariato non può essere soluzione

Parla Presidente Confederazione europea sindacati indipendenti

(ANSA) - PALERMO, 19 SET - "Il precariato e i contratti a termini ormai sono un fenomeno sempre più crescente e dilagante a livello europeo. Per questa ragione, saremo fino a domani, a Palermo, perché vogliamo trovare tutti insieme, con i sindacati europei, delle soluzioni possibili e attuare modifiche al modo di vedere questo fenomeno che cercheremo di combattere". Lo ha detto Romain Wolff, presidente della Cesi, la Confederazione europea dei sindacati indipendenti a margine del convegno-progetto della Cesi Accademia Europea sul tema "Lavoro precario - dotare i sindacati delle capacità necessarie per raccogliere nuove sfide" finanziato dalla Commissione Europea. "Non si può scegliere il precariato - ha aggiunto Wolff - come unica soluzione possibile ad un mercato del lavoro in continua espansione che vede sempre più la crescita del lavoro precario, di contratti a tempo determinato invece di quelli a tempo indeterminato che possono garantire un futuro ai giovani e a tutti i lavoratori". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      vai

      ANSA ViaggiArt

      Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

      Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

      Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)