Sardegna

Lavoro: 5 sportelli Eurodesk per i giovani, si parte il 22

Apertura in varie città della Sardegna

Cinque info point a disposizione dei giovani di tutta la Sardegna che vorranno avere notizie su ciò che l'Europa offre loro. Sono gli sportelli Eurodesk che saranno inaugurati martedì 22 giugno nei cinque Centri per l'impiego dell'Aspal di Cagliari, Quartu Sant'Elena, Lanusei-Tortolì, Oristano e Olbia. L'obiettivo è aiutare i giovani dell'Isola a conoscere e capire meglio le opportunità offerte dai programmi europei nei settori della mobilità internazionale e della formazione, del lavoro e del volontariato. Promotrice della collaborazione tra rete Aspal e la rete ufficiale del programma Erasmus+ che porterà all'apertura dei cinque Eurodesk è l'assessora regionale del Lavoro Alessandra Zedda.

"I nostri ragazzi - spiega - avranno la possibilità di partecipare a iniziative che li porteranno a viaggiare, imparare, studiare, crescere. E questo non può che essere per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Sarà un servizio per tutti i giovani della Sardegna perché grazie alla rete dei Cpi basterà rivolgersi al proprio centro per l'impiego per essere messi in contatto con gli operatori specializzati che saranno operativi negli sportelli".

Eurodesk nasce nel 1990 con l'obiettivo di accorciare le distanze tra mondo giovanile e istituzioni e tra il centro e le "periferie" dell'Ue. Oggi è presente in 35 Paesi con strutture di coordinamento nazionali e oltre 1.000 punti di informazione decentrata sul territorio. In Italia la rete è attiva dal 1997. La struttura è gestita da Eurodesk Italy, in cooperazione con le Agenzie nazionali Erasmus+ (Ang, Inapp e Indire) e con le strutture ministeriali, regionali e degli enti locali preposte alle politiche europee e a quelle in favore della gioventù.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie