Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Ancora sangue sulle strade sarde, 2 morti in due incidenti

Ancora sangue sulle strade sarde, 2 morti in due incidenti

Vittime un uomo di 73 anni e un motociclista di 50

Incidente mortale intorno alle 11.30 sullla statale 125 in località Genna Silana, nel comune di Urzulei. La vittima è un ragazzo di 17 anni di Cagliari. Era in sella a uno scooter quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del mezzo cadendo rovinosamente sulla carreggiata, Sul posto, mentre i medici tentavano di rianimarlo, è arrivato anche l'elisoccorso ma non c'è stato nulla da fare: il 17enne era già morto. Il traffico è stato chiuso per circa un'ora in prossimità del km 180,300 della statale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Tortolì e i tecnici dell'Anas. Lavorano ai rilievi i carabinieri di Urzulei e di Santa Maria Navarrese. E' la terza vittima della strada in 24 ore in Sardegna.

ALTRI DUE MORTI NELLA NOTTE - Due morti e una ferita grave. È il bilancio dei due incidenti stradali avvenuti ieri sera a Decimomannu e Guspini. Nel primo ha perso la vita Piergiorgio Congiu, 73 anni del posto, nel secondo un motociclista di circa 50 anni, ferita la donna che viaggiava con lui. Entrambe le vittime sono state trasportate in ospedale con assegnato un codice rosso e sono morte poco dopo il ricovero.

Il primo incidente si è verificato lungo la statale 130. L'anziano è stato travolto da un'Alfa Giulietta condotta da un 35enne. A causa dell'impatto, il pensionato è stato scaraventato sull'asfalto. L'automobilista si è fermato per soccorrerlo. Sul posto è poi arrivato l'Elisoccorso che ha trasportato il ferito al Brotzu di Cagliari, dove è morto. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri che hanno anche sequestrato l'auto.

Il secondo incidente si è verificato in via Carbonia a Guspini. Si sono scontrati una moto con in sella il 50enne e un'amica e un'auto. Sia il centauro che la donna sono stati trasportati in ospedale, ma purtroppo poco dopo il cuore del 50enne ha smesso di battere. La donna è ricoverata all'ospedale di San Gavino, le sue condizioni sono gravi. Sul posto per i rilievi è intervenuta la Polizia municipale.

A GUSPINI LA VITTIMA E' UN TURISTA DI COMO - Si chiamava Leonardo Facchi ed era di Pandino, in provincia di Cremona, il 54enne morto a Guspini. Ferita la compagna, ricoverata all'ospedale San Gavino. Secondo la ricostruzione della Polizia locale, i due cremaschi sarebbero stati centrati da una Fiat Panda guidata da una residente in via Carbonia, nel centro del paese.

L'auto avrebbe investito la moto all'incrocio con via Eleonora d'Arborea. un impatto violento, che ha scaraventato Facchi contro il muro di un'abitazione, facendo cadere anche la compagna. Per lui non c'è stato nulla da fare, lei non è in pericolo di vita. Il 54enne gestiva il bar Caffè all'Angolo di Vaiano Cremasco, insieme al fratello, e non aveva figli. Il fratello e la sorella, non appena informati della tragedia, sono volati a Cagliari per il riconoscimento della salma.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie