Sardegna

Teatro:Gigi Riva l'uomo e il campione "sul palco" a Leggiuno

Lo spettacolo di Alessandro Lay in scena venerdì 17

(ANSA) - CAGLIARI, 16 SET - Gigi Riva torna a casa. Il fortunato spettacolo di e con Alessandro Lay, produzione Cada Die Teatro, approda infatti per la prima volta a Leggiuno, il borgo lombardo dove è nato il grande bomber rossoblù. "Riva Luigi '69 '70 - Cagliari ai dì dello scudetto" sarà messo in scena venerdì 17 settembre, alle 20.45, nel campo coperto dell'Oratorio Pier Giorgio Frassati. Un evento fortemente voluto dalla storica compagnia cagliaritana e dall'amministrazione del piccolo comune del Varesotto.
    Il monologo di Alessandro Lay, che fin dal suo debutto ha ricevuto consensi da pubblico e critica, è dedicato a un'icona della storia, non solo sportiva, di Cagliari e dell'intera Sardegna. Un mito del calcio nazionale, e non solo. Gianni Brera - come è noto - soprannominò quel campione, arrivato giovanissimo da Leggiuno nell'Isola, "Rombo di tuono", per la sua potenza, l'ardore agonistico e le eccellenti capacità di goleador.
    "Nel 1970, quando il Cagliari divenne campione d'Italia, avevo 8 anni - scrive nelle note di presentazione Alessandro Lay - Non ricordo molto dello scudetto, ma ricordo come era la città, come ci vestivamo, come ci appendevamo ai tram per non pagare, l'album della Panini e le partite 'a figurine' sui gradini della scuola elementare. Ricordo il medagliere, con i profili dei giocatori del Cagliari sulle monete di finto, fintissimo oro da collezionare. E ricordo vagamente un ragazzo schivo, a volte sorridente, che guardava sempre da un'altra parte quando lo intervistavano. Un ragazzo che puntava i pugni in terra e si faceva tutto il campo correndo ogni volta che segnava un gol". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie