Termobiotessile sottilissimo, ultima invenzione di Ducato

Realizzato in Sardegna con frammenti di sughero e fibre canapa

Un termobiotessile impermeabile sottile appena 3 millimetri prodotto esclusivamente con frammenti di sughero e fibre di canapa, naturalmente coltivati in Sardegna. È l'ultima creatura di Edizero, l'azienda dell'imprenditrice "verde" Daniela Ducato, recentemente insignita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dell'onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana per alti meriti ambientali.
    Lanciato nel mercato ad aprile, in pieno lockdown, il prodotto ha riscosso particolare successo in tutto il nord Europa, Svizzera in testa, per l'estrema poliedricità del prodotto: gli usi spaziano infatti dal settore badding (guanciali, trapunte, ecc.) a quello della cura degli animali (cuscini in primis), dal packaging termico non monouso all'arredo di interni, dalla moda alle attrezzature per palestre.
    "L'ultimo uso dei frammenti di sughero pensavamo riguardasse i pannelli - spiega Ducato - e invece, grazie alla biotecnologia industriale, abbiamo potuto recuperare anche le più piccole particelle e unirle al feltro di canapa che veniva già prodotto in Edizero: il risultato è un nuovo prodotto, risultante dalle nostre stesse lavorazioni, che per le eccezionali capacità termoisolanti e per l'aspetto estetico risponde appieno all'urgenza ambientale in modo originale e bello".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie