Alan Kurdi, tensione tra esponenti Lega e forze dell'ordine

Protesta deputato Zoffili con assessore e due consiglieri sardi

Attimi di tensione al molo Cocciani del porto industriale di Olbia, dove il deputato della Lega Eugenio Zoffili, coordinatore regionale del Carroccio in Sardegna, l'assessore regionale dei Trasporti Giorgio Todde e i consiglieri regionali Michele Ennas e Annalisa Mele, tutti della Lega, hanno tentato di entrare nell'area dedicata alle operazioni di sbarco dei 125 migranti che si trovano a bordo della nave Alan Kurdi.
    Solo Zoffili è riuscito a eludere il cordone di sicurezza allestito dalle forze dell'ordine, mentre l'assessore e i due consiglieri hanno protestato vivacemente. "State negando ai rappresentanti dei sardi di sovrintendere a questa operazione senza alcun senso", hanno urlato, mentre Zoffili ha denunciato che "stiamo con le forze dell'ordine, costrette a prendere ordini da questo governo di incapaci che consente l'ennesimo sbarco di clandestini in terra sarda".
    Ai quattro esponenti si è unito in lontananza un gruppo di attivisti con le bandiere "Prima l'Italia" e "Salvini Premier".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie