Caccia: al via il 3 settembre in Sardegna con la tortora

Chiusura di stagione il 31 gennaio 2021 con alcune eccezioni

(ANSA) - CAGLIARI, 04 AGO - Il Comitato regionale faunistico ha approvato il calendario venatorio 2020-2021. La stagione si apre giovedì 3 settembre con la caccia alla tortora, alla cornacchia grigia e alla ghiandaia. Da domenica 20 le specie cacciabili saranno invece germano reale, alzavola, canapiglia, codone, fischione, folaga, gallinella d'acqua, marzaiola, mestolone, moriglione, porciglione, beccaccino, frullino, merlo, cesena e quaglia. Per beccaccia, tordo bottaccio, tordo sassello, colombaccio e volpe bisognerà aspettare giovedì 1 ottobre. Caccia all'allodola da domenica 4 ottobre, alla pavoncella da giovedì 15 e al cinghiale da domenica 1 novembre.
    Quanto alla lepre sarda, alla pernice sarda e al coniglio selvatico sarà necessario attendere gli esiti dei censimenti estivi: i dati dovranno essere elaborati, come lo scorso anno, entro il 20 settembre. La chiusura della stagione venatoria è prevista per domenica 31 gennaio 2021, tranne per allodola, merlo e quaglia (anticipata a giovedì 31 dicembre), per beccaccia (giovedì 28 gennaio 2021), cornacchia grigia, ghiandaia e colombaccio (posticipata a mercoledì 10 febbraio 2021).
    "In questi mesi - ha dichiarato l'assessore dell'Ambiente Gianni Lampis - abbiamo dialogato proficuamente con cacciatori ed associazioni venatorie. Insieme stiamo costruendo un percorso partecipativo e di leale collaborazione, che vede nella tutela del paesaggio rurale e della fauna gli impegni prioritari per entrambe le parti". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie